Studi ed Eventi

Che cosa abbiamo fatto

 

Il 28 novembre 2017 abbiamo tenuto alla Biblioteca Forteguerriana di Pistoia la conferenza, avente per tema: “I Templari nel territorio pistoiese. Simbolismo templare e suoi significati: le evidenze storiche della presenza nella Città, nel suo territorio e lungo le vie transappenniniche medievali verso Pistoia”.
In contemporanea abbiamo editato il Quaderno dell’Associazione n° 3, grazie all’aiuto di Torre a Cenaia Antica Tenuta Pitti. Ci sorrise un importante successo di pubblico e vasta eco nella stampa locale e specializzata.

 L’altra conferenza del 2017 si tenne il 29 ottobre nell’azienda vitivinicola Torre a Cenaia Antica Tenuta Pitti. L’argomento fu strettamente legato alla nostra scoperta e all’identificazione di una croce delle Otto Beatitudini, avvenuta tra la primavera e l’estate di quell’anno nei sotterranei della tenuta. 

Il prof. Battistini individuò e decifrò anche dei glifi su di una parete del sotterraneo con incisa la data del 1322; epoca in cui l’Ordine dei Templari era stato sospeso e tutti i suoi beni immobili passarono ai Cavalieri di San Giovanni. Nell’occasione si unificò la conferenza-stampa, in anteprima, circa la scoperta, con la conferenza divulgativa.
Fu presentata la scoperta e si ripercorsero sia la storia del territorio come antica Precettoria templare, sia la presenza dei simboli templari di cui è ricco il territorio. 

Per quella circostanza, sempre grazie al mecenatismo dei proprietari Antonio Terzi e Battista Coppini, fu editato il Quaderno dell’associazione n° 5, dal titolo: “Torre a Cenaja. Storia dei Templari e degli Ospitalieri di San Giovanni nel territorio e nella Tenuta (una vocazione lunga nove secoli, alla luce delle recenti scoperte dell’Associazione)”.

 

Nel corso della primavera 2017, durante una ricognizione in sito, nel comune di Vergato (BO), su segnalazione dell’amica Daniela Lodi residente a Riola di Vergato, abbiamo avuto modo di analizzare un’areale alto-appenninico che guarda, dai suoi 914 m. slm (balzo di Santa Caterina), la valle verso Bologna e custodisce un’edicola e un oratorio dedicato alla santa d’Alessandria, ricolmo di simboli templari.
La raccolta fotografica, dopo l’analisi in sito, ci ha portato a identificare il posto come sede di costruzioni ex-voto di Templari bolognesi in rientro dalla crociata di Damietta. Completano l’area un santuario mariano databile 1211, regnante Ottone I imperatore.

Di questa ricerca è stato redatto un lavoro bibliografico curato dal prof. Battistini (Quaderno dell’Associazione nr.2), in attesa di pubblicazione e sono stati avviati contatti con le autorità locali per una Conferenza. 

 

Nel corso del 2018, secondo anno di vita dell’Associazione, i nostri lavori sono molto rallentati, causa gli impegni di lavoro di alcuni dei soci e anche e soprattutto per le precarie condizioni di salute di altri.

L’unica attività ufficiale svolta è stata una conferenza, tenuta il 10 ottobre dal prof. Battistini, avente per tema “La presenza dei Templari a Sarzana e nel territorio” all’Università per gli Anziani di Sarzana (SP).

Nell’anno corrente è in fase di preparazione una conferenza, già fissata a Viareggio (LU) per il 25 maggio 2019 che svilupperà i temi già delineati nel Quaderno dell’Associazione n° 0 (dedicato a Roberto Giacobbo). 

Lavoro incentrato su di una nostra scoperta sull’immagine della Gioconda e che sviluppa temi di filosofia ermetica. La conferenza, sotto l’egida della Regione Toscana e all’interno del ciclo di lavori del circuito “Amico Museo”, avrà per tema: “Da Arpocrate a Leonardo. L’Occhio ermetico del Genio”.  Si terrà alla Galleria d’arte moderna e contemporanea “Lorenzo Viani”, alle ore 16,30.

Conferenze ed eventi: che cosa c’è in programma?

I Templari, Banchieri del Medioevo Europeo

L'Associazione Storico Culturale Il Cuore di Bartolomeo e la ODV Il Sogno di Costantino Organizzano la conferenza: I TEMPLARI, Banchieri del Medioevo Europeo Relatori: Ugo Nasi; Guido Garbi; Riccardo Gambi; Roberto Orlandi; con intervento di ospiti della serata....

Prima Caccia al Tesoro: “Gli Untori della Luce Nera”

L'Associazione Storico Culturale Il Cuore di Bartolomeo e la ODV Il Sogno di Costantino Organizzano la PRIMA CACCIA AL TESORO CULTURALE “GLI UNTORI DELLA LUCE NERA” che si svolgerà nel centro storico di Lucca con partenza ed arrivo alla Casermetta San Donato (piano...

“Ai tempi del Coronavirus” – Premio di poesia e Mostra di opere d’arte

L'associazione Storico Culturale il Cuore di Bartolomeo, durante il periodo di stop dell'attività imposto dalle autorità al fine di contenere l'espansione dell'epidemia da Covid-19/Corona Virus ha provveduto alla riconfigurazione dei suoi vertici eleggendo come...

L’occhio ermetico del Genio – Pietrasanta

Lucca (LU). Domenica 27 ottobre 2019, ore 10:00, Chiostro di Sant’Agostino, Sala dell’Annunziata - centro storico di Pietrasanta (LU). L’Associazione Storico Culturale “Il cuore di Bartolomeo”, con il patrocinio del Comune di Pietrasanta, presenta al pubblico una...

L’occhio ermetico del Genio. Da Arpocrate a Leonardo – Lucca

Lucca (LU). Sabato 12 ottobre 2019, ore 17:00, Chiesa di Santa Giulia, piazza del Suffragio - centro storico di Lucca. L’Associazione Storico Culturale “Il cuore di Bartolomeo”, con il patrocinio di UCAI – Unione Cattolica Artisti Italiani, presenta al pubblico una...

Agenda

L’auspicio dell’Associazione, anche e soprattutto con l’ingresso dei nuovi Soci, è che già in questo 2019 si possa dar seguito agli altri temi in cantiere per conferenze e presentazioni pubbliche, frutto di ricerche e approfondimenti e già programmati, nonché all’avvio anche delle attività in ambito dei circuiti turistico-culturali a tema, compatibilmente con l’ausilio di adeguati sponsor, sono:

a) Le chiese templari a Montovolo di Riola. La via imperiale romea nel medioevo. Le tracce dei monaci-cavalieri sulle vie trans-appenniniche dall’Emilia alla Toscana.

c) Pisa e i Templari nelle grancie di collina: il cibo, le bevande, le tecniche di coltivazione e allevamento dei Fratibus Militie Templi. Le Precettorie come fonte di risorse alimentari per i Templari in occidente e Outremer. (Conferenza, questa, all’interno di una serie di incontri sulla “tavola” dall’antichità al Rinascimento).

d) La simbologia dei Templari fra storia e mistero.

 e) I Templari e i pellegrini sulla via francigena: dalle valli del Magra e del Serchio a Lucca. Presenze, simboli e storia dei “pontieri del medioevo.

f) I Templari e Leonardo: storia della rocca di Verruca e della Torre di Caprona. Il Codice di Madrid e gli esperimenti del deltaplano leonardesco.

h) Da Camaldoli a Firenze sulla via dell’arte minore e della fede.

i) La Geometria Sacra nel simbolismo pittorico di Leonardo da Vinci.